‘Non ci fermiamo difronte alla volontà di Clarich di tenere secretati gli atti dell Fondazione’.

‘Non ci fermiamo difronte alla volontà di Clarich di tenere secretati gli atti dell Fondazione’. Con questa affermazione i consiglieri comunali Eugenio Neri, Giuseppe Giordano, Marco Falorni, Massimo Bianchini ed Andrea Corsi rilanciano l’operazione trasparenza sugli atti della FMPS. ‘Visto il diniego del Presidente della Fondazione’, sottolineano i consiglieri, ‘andiamo avanti chiedendo al Sindaco di mettere a disposizione tutta la corrispondenza intercorsa tra il Comune di Siena e la Fondazione MPS dal 2004 ad oggi’. ‘La richiesta’, precisano i cinque consiglieri, ‘è stata già depositata da alcuni giorni ed appena ci verranno consegnati gli atti li renderemo disponibili alla collettività cittadina’. ‘Anche nei comuni contermini’, concludono i consiglieri di minoranza, ‘altri colleghi stanno portando avanti analoghe iniziative perché siamo convinti che il futuro del nostro territorio non possa prescindere da una operazione verità che la città chiede per la quale alcuni novelli innovatori fanno orecchie da mercante’.

Comments are closed.