Robur: la nuova compagine sociale dovrà dare adeguate garanzie di amore e legame verso la città

Sarà difficile digerire l’ingeneroso epilogo dell’AC Siena e sarà indispensabile fare chiarezza sulle responsabilità individuali e su quelle oggettive di chi non ha fatto tutto ciò che si doveva per evitare ciò che è accaduto.
Tuttavia è ora necessario avviare una fase nuova con un progetto societario credibile che possa delineare una strada chiara e sicura per consentire di far riacquistare nel più breve tempo possibile alla Robur il prestigio perduto a causa di una gestione dissennata e di una politica lassista da parte della giunta comunale.
Per far questo occorre che la nuova compagine societaria fornisca adeguate garanzie di amore e legame nei confronti della città evitando inquinamenti con altre situazioni che potrebbero compromettere o affievolire l’obiettivo di restituire alla Robur ed ai suoi tifosi il ruolo che a loro spetta.
Eugenio Neri e Giuseppe Giordano, gruppo consiliare Siena Rinasce

Comments are closed.